«

»

Giu 14

SAAB|news

L’indiana Mahindra sarà il produttore della Phoenix

Una foto di repertorio scattata nella linea di montaggio Saab (Photo Credit: Reuters)

Il consorzio sembra pronto per alleanze…

Il costruttore indiano Mahindra & Mahindra Ltd. che ha tentato di acquistare il marchio svedese Saab sembra destinato a legarsi con il nuovo proprietario del marchio di Trollhättan. Secondo quanto segnalato dalla nota testata svedese Ttela il produttore indiano vuole assumersi la responsabilità della produzione della nuova piattaforma Phoenix per Saab Automobile Ab, il consorzio elettrico National Electric Vehicle Sweden potrebbe stringere un accordo con la società indiana che vuole accollarsi la produzione della futura vettura Saab creata dalla piattaforma Phoenix. National Electric Vehicle sweden prevede di produrre vetture completamente elettriche a Trollhättan, ma la sua linea di produzione potrebbe essere integrata con una catena di montaggio convenzionale fornita da Mahindra & Mahindra Ltd. I mass media scandinavi infatti riportano che la società indiana si sta rivelando davvero interessata alla produzione di normali vetture attente all’ambiente grazie alle loro basse emissioni sull’ormai celebre piattaforma Phoenix per Saab Automobile Ab, il 60% del lavoro dovrebbe essere già completato, ma per il restante 40% necessario per lo sviluppo e la messa in produzione di tale modello presso gli stabilimenti di Mahindra il costo stimato è di circa 2 Milioni Miliardi di Euro. Attendiamo maggiori dettagli, ma questa per ora rimane solo una rumors ancora da confermare.

15 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. giovanni

    2 milioni di €  per il 40% di sviluppo ?  Cifra errata !

  2. GIORGIO

    CR**I LA GENERAL MOTOR E V*******O LA SPIKER.

  3. GIORGIO

    V*********O!!!!!!!!!!!!!!!

  4. saabdriver

    …SaabsUnited indica 2 Mld!!!

  5. SAAB|news
    SAAB|news

    Errata corrige… Abbiamo subito corretto la cifra riportata.

    Staff SAAB|news

  6. Gigi

    dopo la prima euforia x la vendita mi stanno già cadendo

  7. MenozziAuto

    Ma come le cadono…….se fanno auto elettriche non va bene era meglio se ci comperava mahindra ora che si paventa l’idea che vengano fatte auto elettriche + auto tradizionali da mahindra non va bene uguale. ripeto quello detto precedentemente……lasciamo qualche giorno er fare in modo che i piani aziendali vengano svelati non abbiate fretta e non giudicate troppo velocemente. Io ci credo……..
     

  8. sandro48

    caro Sig. Menozzi, mi vuole spiegare a chi venderanno queste cosiddette auto a pila ? a Babbo Natale ? è la cosa nel suo complesso che non sta in piedi, se la immagina una fabbrica come Trollhattan che produce e va avanti con sia auto a pila che termiche ? ma neanche se le vedo, mi permetta …

  9. GIORGIO

    LA SAAB é MORTA SPERIAMO abbiano LA DECENZA DI CAMBIARE NOME!!!

  10. MenozziAuto

    Caro Sig Sandro continuo a ripetermi non facciamoci prendere dalle voci che girano per la rete ma aspettiamo di vedere quali saranno le scelte finali, in questo momento l’elettrico è all’inizio ma il fatto che tutte, e sottolineo tutte, le case automobilistiche stiano investendo tantissimo mi da da pensare che potrebbe essere il futuro dell’auto. La notizia rilanciata oggi da arecchie testate in giro per il mondo sul fatto che SVEN potrebbe acollaborare con Mahindra per costruire sulle stesse piattaforme sia veicoli elettrici che a combustione, a patto che siano a basso impatto ambintale, mi sembra una notizia che dia da sperare bene a chi non vuole rinunciare alle SAAB con un motore più tradizionale. La mia speranza naturalmente è che la tecnologia ed il modo di progettare rimanga Svedese per non snaturare tutto quello che abbiamo fatto fino ad oggi.
    In realtà non capisco nemmeno tanto bene tutto questo accanimento con Muller, che per quel che posso dire io ,e forse ne so qualche riga in più, ci ha provato ed è stato “fregato” dagli imprenditori squali che girano nel panorama automobilistico e politico.
    Aspettiamo ancora qualche giorno e non appena il piano industriale sarà ben delineato capiremo se le cose sono state fatte bene o se ci hanno fregato…..
     

  11. davis13

    Messa così potrebbe sembrare un modo per far aggirare il veto di gm all’eventuale acquisizione di Saab da parte di Mahindra: altrimenti non spiegherebbe perchè è stato scelto il consorzio nevs per poi rivolgersi a Mahindra per fargli costruire le versioni a motore trdazionale:tanto vale che se la comprava direttamente Mahindra visto che ancora l’elettrico non è una realtà….Secondo me fra qualche anno Mahindra si comprerà nevs con la scusa magari di difficoltà finanziarie:giusto il tempo per far decadere i diritti di gm sulla tecnologia Saab e di sviluppare delle alternative valide in modo tale da fare a meno della tecnologia gm

  12. sandro48

    per Menozzi: voglio vedere il bicchiere mezzo pieno e concordo con lei, quindi aspetterò gli sviluppi della situazione con i relativi chiarimenti e dettagli operativi. A prima vista parrebbe che ci fossero due linee produttive, una di vetture tradizionali a gestione M&M e una di vetture a pile (scusatemi ma il mio parere è questo) sotto la gestione di questo consorzio “elettrico”. 
    Su Muller non ho ancora capito che pesce sia, certo non limpido, e probabilmente è stato messo nel mezzo da qualcuno meno limpido di lui …
    In ogni caso non ci resta che stare alla finestra e attendere gli sviluppi della situazione, l’unico fatto positivo e certo al 100% è che SAAB ha un padrone. Spero buone cose anche per i dipendenti. 

  13. nazario

    Si potrebbero dire tantissime cose e tutte incerte. Per il momento concordo con Menozzi.

  14. tony grasso

    SONO UN SABBISTA CONVINTO DA 20 ANNI E PASSA…, E NON VEDO ALTRO CHE LA MIA SAAB. SPERO CHE CONTINUINO A FARE AUTO DEGNE SI QUESTO NOME A MOTORE TRADIZIONALE…LE SAAB  A BATTERIA BEN VENGANO MA CHE SIANO AFFIANCATE ALLA PRODUZIONE A MOTORI A BENZINA E DIESEL ALTRIMENTI SARA’ LA FINE…AUGURI SAAB…SEI GRANDE.

  15. tony grasso

    X GIORGIO… MA COME TI PERMETTI …, CAMBIA IL TUO DI NOME….

Lascia un commento