«

»

Giu 11

SAAB|news

Zhejiang Youngman presenta una nuova offerta per Saab

Mr. John Nylén portavoce del produttore asiatico Zhejiang Youngman (Photo Credit: Ttela.se)

Nuova offerta…

Il produttore cinese Zhejiang Youngman ritorna “alla carica” del brand scandinavo Saab e nella tarda serata di Venerdì scorso ha presentato una nuova offerta di acquisto per la casa di Trollhättan. Dopo aver ricevuto i primi no, sembra che il management asiatico di Zhejiang Youngman non ha ancora rinunciato a Saab e sembra abbia presentato un offerta di 4 Miliardi di Corone Svedesi. Il principale portavoce del produttore asiatico Mr. John Nylén ha infatti dichiarato “La nostra nuova offerta riguarda ogni parte della massa fallimentare Saab, tra cui la società che produce e distribuisce i pezzi di ricambio. Con la nostra offerta il Governo e l’Ufficio del Debito Nazionale saranno in grado di ottenere il pieno risarcimento delle somme avanzate in precedenza, ossia 2,2 Miliardi di Corone Svedesi. Zhejiang Youngman ha fornito le prove che i fondi sono disponibili”. Non sembrano esserci problemi economici per il produttore cinese e questa nuova offerta di acquisto riconferma le concrete intenzioni del costruttore asiatico sempre più deciso a mettere le mani sulla vicenda SaabZhejiang Youngman non nasconde l’ambizione di acquistare Saab ed iniziare la produzione il più presto possibile. Abbiamo mantenuto contatti con gli Amministratori Fallimentari, ma speriamo di entrare in un quadro di discussioni più intense adesso” afferma Mr. Nylén che ha respinto ogni domanda relativa alle precedenti esclusioni dall’affare ed ha continuato “Zhejiang Youngman è piuttosto convinta di aver presentato l’offerta di acquisto più alta oltre ad aver dimostrato le credianziali finanziarie, di conseguenza l’azienda crede di essere in una buona posizione in quanto l’obbiettivo degli Amministratori Fallimentari è proprio quello di rientrare nel miglior modo possibile dalle perdite contratte da Saab”. Secondo Mr. Nylén ci sono anche diverse sicurezze da parte delle Autorità Cinesi sull’affare, l’azienda cinese Zhejiang Youngman ha ricevuto una “lettera di conferma” da parte del Ministero per lo Sviluppo Nazionale Cinese Ndrc e tale conferma sarebbe indispensabile per procedere all’acquisto di Saab in tempi brevi e certi, ma non solo, l’Autorità Ndrc confermando la bontà di questo affare per Zhejiang Youngman non potrebbe approvarlo con un altra società asiatica.

6 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. nazario

    Ma insomma, posto con evidenza che mettere la SAAB in mano al consorzio cino-giapponese elettrico significa sicuramente la fine di SAAb, quanto tempo ci vuole ancora per decidere tra Youngman e Mahindra? Tra Governo, Sindacati, operai e dirigenti senza lavoro, cosa aspettano a fare quasi una sollevazione popolare per smuovere questi curatori fallimentari che stanno portando in rovina la SAAB! Non se ne può proprio più di questa telenovela!

  2. Luca

    Semplice, stanno speculando al massimo per far alzare il valore economico della proposta

  3. Andrea

    Pietà!

  4. FRANCESCO

    POSSIEDO UNA SAAB 9-3 CABRIO DEL 2004 , è UN’OTTIMA AUTO, RICCA DI TECNOLOGIA (PER L’EPOCA), AFFIDABILE, PERFORMANTE , COMPLETA ANCHE GRAZIE, BISOGNA DIRLO, ALLA TECNOLOGIA GM (PREMETTO CHE HO AVUTO TOYOTA, ALFA ROMEO, MERCEDES,ECC PRIMA DI QUESTA). SECONDO ME C’è STATA MOLTA SFORTUNA (TEMPI E MODI), QUALCHE FURBIZIA SPECULATIVA, UN GIGANTE DAI PIEDI D’ARGILLA (GM) CON POCA LUNGIMIRANZA E MOLTA ARROGANZA: SAAB POTEVA, ANZI DOVEVA DIVENTARE IL LABORATORIO DI SPERIMENTAZIONE PER LE TECNOLOGIE INNOVATIVE DA APPLICARE POI SU LARGA SCALA, DOVEVA ESSERE QUELLO CHE ALPINA è STATA PER BMW O AMG PER MERCEDES O CON LE DEBITE DIFFERENZE, IL MARCHIO DI NICCHIA CHE METTEVA IN CAMPO LE SPERIMENTAZIONI PIù ARDITE SOTTO IL SEGNO DEL”THINKING DIFFERENT”. COMUNQUE NON DOBBIAMO DEMORDERE: L’IMPORTANTE è CHE TUTTO IL MARCHIO FINISCA IN MANI FINANZIARIAMENTE SICURE (ED ORA COME ORA SONO MANI GIALLE) ED INTERESSATE A RISCATTARE IL BRAND MANTENENDONE LE PECULIARITA’ E CHE GM NON SI METTA DI TRAVERSO!

  5. MenozziAuto

    Temo che purtroppo GM romperà ancora per un bel pò…..e se mi permette tutto quello che è stato fatto fino ad oggi di buono, e grazie a Dio è molto, è stato fatto NONOSTANTE GM.
    Purtroppo bisogna attendere ancora un pò ma sono sicuro che tutto si sistemarà al meglio.

  6. sandro48

    certo se ad ogni momento chi si vede respinto rilancia allora non si arriverà mai in fondo, ma non era stata fissata una deadline oltre la quale chi c’era c’era e chi non c’era era fuori? parrebbe di no non mi sembra un modo serio e professionale di portare avanti la cosa. Oppure c’è qualcosa sotto che non è ancora trapelato. Ma a questo punto potrebbe rifarsi sotto anche Mahindra, o no ? sembra di giocare al monopoli …

Lascia un commento