«

»

Lug 03

SAAB|news

Di chi è la piattaforma Phoenix?

Una foto del Presidente di Zhejiang Youngman immortalato in Svezia (Photo Credit: Reuters)

La proprietà…

La testata svedese Göteborg Post ha aperto questa mattina con un articolo che lascerà preoccupati gli appassionati della casa di Trollhättan. In passato il costruttore cinese Zhejiang Youngman aveva segnalato di aver acquistato le licenze per avviare la produzione della nuova piattaforma Phoenix indeata e progettata da Saab poco prima del fallimento. Oggi Saab Automobile Ab è stata acquistata dal consorzio elettrico Nevs e secondo quanto indicato precedentemente la piattaforma Phoenix dovrebbe essere la principale base di partenza della futura generazione della media premium 9-3, ma se la proprietà di tale prodotto non è in mano a Nevs l’affare sembra complicarsi nuovamente. Il principale portavoce del produttore asiatico Zhejiang Youngman Mr. Johan Nylén ha infatti affermato “L’ambizione di Zhejiang Youngman è chiara: completare la piattaforma Phoenix acquistata e dare un nuovo futuro a questo sistema”. Diversi Ingegneri di Zhejiang Youngman sono al lavoro in Svezia su tale sistema e secondo quanto segnalato dal portavoce scandinavo questa piattaforma risulta legata all’influenza di General Motors solo per il 10% della sua totalità, per questo il costruttore ha messo al lavoro il proprio team tecnico per “slegare” completamente tale piattaforma e realizzarla indipendentemente come conferma indirettamente Mr. Nylén “Alcuni prodotti saranno prodotti in Cina ed altri fuori, non è stato ancora deciso nulla di definitivo”. Il produttore asiatico è deciso a sviluppare e produrre auto in Svezia basate sulla piattaforma Phoenix di sua proprietà, ma non solo, secondo il Göteborg Post Zhejiang Youngman non ha ancora abbandonato le sue intenzioni principali di assorbire il brand scandinavo Saab. Il consorzio National Electric Vehicle Sweden Nevs ha acquistato la società Saab Automobile Ab, ma non ha a disposizione il marchio Saab e non è interessata alla produzione di vetture tradizionali, due temi che interessano notevolmente Zhejiang Youngman. Il consorzio elettrico Nevs non vuole commentare tali news ed il suo portavoce Mr. Mikael Östlund ha affermato “Non commenterò le dichiarazioni di Zhejiang Youngman. Posso solo segnalare alla stampa ciò che Nevs ha concluso con gli Amministratori Fallimentari” concludendo “Abbiamo previsto diversi finanziamenti a lungo termine per l’acquisizione di Saab che termineranno durante la stagione estiva”.

6 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. marco

    ma allora……chi ha comprato cosa? se NEVS non può utilizzare il marchio saab ne la piattaforma Phoenix saab che fine farà?

  2. saabdriver

    …tt il mondo è paese…noi al loro cospetto siamo dei DILETTANTI…!!! ;-(

  3. sandro48

    fino ad oggi il passatempo estivo era il calciomercato ma con questo andazzo SAAB ha preso decisamente la testa! sta a vedere che ora rispunta fuori anche Mahindra, ma Youngman da l’impressione di saperla più lunga …
    P.S. qualcuno può spiegarmi dettagliatamente in cosa consiste questa “piattaforma Phoenix”? ritengo che sia un progetto ma a chi appartiene ? alla fine Nevs e Youngman si divideranno la torta …
     

  4. Luigi

    “Assurdo” è ormai diventato un eufemismo.

  5. PAOLO

    magari il consorzio dava maggiori garanzie in termini di pagamento ai curatori e quindi hanno venduto a loro. Poi pero’ il consorzio vendera’ a quest’altro cinese. Così si spiegherebbe come mai ad oggi non c’è un piano industriale concreto. Io credo che se rilevi una azienda dopo 6 mesi che è fallita sai bene cosa farci quando la rilevi!

  6. Andrea

    Tragicommedia degna di fantozzi !!! Ma andate tutti…….

Lascia un commento