Lug 03

Mr. Jiang Kai è stato inspirato da un Taxista svedese

Una foto scattata a Mr. Johan Jiang Kai principale azionista di Nevs (Photo Credit: Ttela.se)

Nuova intervista…

Dopo averVi presento alcune nuove dichiarazioni di Mr. Johan Jiang Kai solo ieri ecco una nuova intervista della testata scandinava Ttela che presenta ancora nuovi commenti da parte del manager asiatico azionista di maggioranza del consorzio elettrico Nevs proprietario di Saab. “Erano tredici le multinazionali in corsa per acquistare Saab e non eravamo certi di poter vincere. La nostra offerta non era alta come le altre e le nostre esperienze nel settore automotive erano nulle” ha dichiarato Mr. Jiang Kai commentando il processo di acquisizione della casa automobilistica di Trollhättan. “Eravamo incerti sull’esito finale dell’affare e non nascondo che tutti i manager di Nevs erano tesi fino all’ultimo minuto” conferma Mr. Jiang Kai sorridendo durante l’intervista svoltasi proprio a Trollhättan la terra natale dello storico marchio automobilistico Saab. L’ispirazione sembra essere nata in un taxi “Nel mese di Marzo durante uno spostamento a Stoccolma ho discusso con un taxista della vicenda Saab. Abbiamo parlato del possibile futuro di tale società e mi ha illuminato, secondo lui Saab poteva ripartire solo se seguiva una strada completamente nuova” spiega semplicemente il manager cinese. La mission del consorzio National Electric Vehicle Sweden Nevs è sempre stata l’energia verde e per questo ha subito gettato le sue basi sull’automotive elettrico, secondo uno studio condotto da McKinsey & Co. saranno oltre 200 Milioni le auto in Cina nel 2020, e queste avranno bisogno di carburante, seguendo questi dati Mr. Johan Jiang Kai afferma “L’uso delle automobili tradizionali non sarà sostenibile, per cui abbiamo comprato Saab ed abbiamo deciso di produrre una nuova 9-3 completamente elettrica” riconfermandosi sempre più deciso e tenace sulla buona riuscita dei propri progetti. Fino ad oggi la sua società da sempre concentrata sulla produzione di BioCarburanti ha avuto alcuni problemi finanziari ed in una sua intervista del 2010 Mr. Jiang Kai ha ammesso che non sarebbe sopravvissuta senza i contributi pubblici, ma ciò nonostante il manager confida “Saab sarà redditizia entro un decennio” e sulla vicenda che vede protagonista il marchio conclude “Il consorzio Nevs potrebbe essere disposto a pagare decine di Milioni di Dollari per utilizzare il nome Saab. Il prezzo dei beni Saab non sono ancora pubblici” conclude con un sorriso.