Dic 19

Ripartita la produzione Saab

Saab ha ripreso la produzione ecco una foto che lo conferma (Photo Credit: Ttela.se)

Giorni cupi…

Premessa: Non possiamo certo conoscere le nuove strategie di Nevs il neo-proprietario di Saab, ma la mancanza di informazioni per questo lungo periodo non ci permette di rimanere ottimisti. Perdonateci quindi questo articolo, ma sono molti i lati “oscuri” ancora da chiarire e questa continua attesa non sembra essere positivamente condivisa dalla gran parte di nostri lettori ed addetti ai lavori con cui siamo ancora in contatto.

Saab è fallita, Saab è stata riacquistata, Saab sarà rilanciata grazie all’Elettrico; ecco l’evoluzione cronologica degli ultimi due anni del marchio svedese, un misto di problemi, annunci, smentite, lunghe attese e speranze. Sembra quasi un romanzo (scegliete Voi il genere), ma l’evoluzione della storia industriale della casa di Trollhättan in questi anni è sembrata a volte quasi paradossale. Dopo la prima conferenza stampa da parte del Consorzio Elettrico Nevs il nuovo proprietario del brand non è stata più presentata nessuna nota stampa dalla Svezia e non sono stati delineati progetti a medio termine, indispensabili per rincuorare la rete di dealer e Riparatori Autorizzati sparsi per il globo. La vicenda è quindi ancora lontana dall’essere limpida e chiara non solo per i “meri” spettatori (come la stampa e ancor di più i fedeli clienti), ma anche per la grande schiera di “addetti ai lavori” che giustamente prima di tutti dovrebbero conoscere le vere sorti di questo marchio. Il marchio non sparirà e certamente non sarà dimenticato, ma i funerali preannunciati da parte della stampa (anche di quella specializzata) non hanno certamente fatto del bene ed anzi hanno ridotto ancora di più l’appeal del brand compromettendone così il rilancio.

Rilancio che secondo le ultime info raccolte in queste settimane prima di Natale sembra ancora più compromesso dalla difficilissima situazione legata al mercato post-vendita. Sono continue le richieste di assistenza per mancate consegne di ricambi pervenute ai nostri contatti e dopo due annunci rassicuranti da parte della nostra filiale Saab nazionale ed una campagna promozionale incentrata proprio su questo settore sembra calato il silenzio.

Un silenzio difficile da digerire (forse per molti clienti questo sembrerà un eufemismo) condito da alcune news che non fanno sperare ad un’ormai certa ripresa in grande stile. Le notizie provenienti dalla scandinavia (disoccupazione alle stelle nell’area industriale di Trollhättan, richieste dei creditori rimaste pendenti in Tribunale, cause legali avanzate da ex Amministratori e indagini a tutto campo su molti dei soggetti coinvolti nell’affare Saab) non sembrano certo positive, anzi compromettono ancora di più agli occhi dell’opinione pubblica un rilancio del marchio. Speriamo davvero di sbagliarci e riguardare a questo articolo come un nebbioso testo steso in una cupa giornata di Dicembre, ma la vicenda sembra davvero dura e forse clientela ed addetti ai lavori necessitano di rassicurazioni e certezze sul futuro prima che il mercato “mangi” questo storico marchio, noi non possiamo fare molto, o forse si…

Lo stabilimento Saab di Trollhättan ha ripreso a funzionare grazie a Nevs e la produzione è parzialmente ripresa come testimonia un bellissimo servizio televisivo di Ttela, prima di Natale questa nuova speranza doveva assolutamente essere pubblicata, speriamo che come noi possiate apprezzarlo…