«

»

Mar 19

SAAB|news

La nuova “insegna” di Saab

Un immagine della sostituzione effettuata in Svezia (Photo Credit: Ttela.se)

Nuovo proprietario, nuovo marchio…

Vi avevamo già segnalato il cambio del classico logo Saab da parte del nuovo proprietario il Consorzio Elettrico Nevs, dopo diverse indiscrezioni, voci e rumors di ogni genere sono stati finalmente rinnovati i “totem” antistanti allo stabilimento svedese di Saab. Come si evince dall’immagine iniziale (e dalle successive) la nuova insegna, comprensiva del nome “Nevs”, inizia a mostrarsi in tutta la sua grandezza prima dell’ingresso delle diverse sedi Saab. Un graduale “restyling” testimoniato dalla celebre testata locale Ttela che non si è fatta sfuggire quest’occasione per immortalare questo “cambio d’immagine” che gradualmente toccherà molte altre insegne svedesi e non solo. Un nuovo piccolo passo, sperando possa rivelarsi un nuovo stimolo per un rilancio finora mai del tutto effettuato.

Ancora una foto più dettagliata dei  nuovi "totem" Saab (Photo Credit: Ttela.se)

6 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Ugo

    Non serve solo quella

  2. Umberto

    Cominciare dai dettagli non mi sembra un buon inizio, non ho mai riposto fiducia in questo consorzio. Cambiare un pò di insegne è il loro investimento? Sempre più sfiduciato anzi direi rassegnato!!!

  3. davis13

    ma perchè non recuperano il vecchio logo con l’aeroplano(per intenderci quello del saab club italia)?

  4. fabrizio riglietti

    ma dai ….. voglio vedere se riescono a costruire una macchina (vera!)… io sono innamorato della SAAB e vorrei tanto poterne acquistare una nuova per evitare di passare a quelle scontate e iperinflazzionate tedesche

  5. Lele

    Purtroppo condivido il tuo stato d’animo caro Fabrizio; dopo vent’anni e 3 Saab sono tornato a Renault.
    Con grande dolore… Rimane l’utopia di poterne, un giorno, acquistarne un’altra, ma la vedo dura…

  6. Sciuto Giuseppe

    Mi auguro che l’importanza dei proclami coincida con la realtà. Sono un vecchio proprietario ed estimatore della SAAB (ventanni e quattro auto) e confesso che sono rimasto molto male nel leggere e sentire delle traversie attraversate dal marchio.
    Mi auguro che presto possa ritornare ad occupare il posto, che nel Mondo, compete a SAAB.
    saluti
    Giuseppe

Lascia un commento